Giovani Democratici Velletri

         

No alle trivelle, il 17 aprile votiamo SI!

Noi Giovani Democratici di Velletri voteremo “SI” al Referendum del 17 aprile p.v. e come approvato all'unanimità nel corso dell'Assemblea nazionale dell'organizzazione, invitiamo tutti a recarsi alle urne.
Votando “SI” sosterremo l’abrogazione dell’Art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152 “Norme in materia ambientale”.
Tale decisione è frutto di un lungo confronto e di uno studio approfondito e le ragioni che ci hanno convinto nel sostenere il “SI” sono le seguenti:
•Uniformarci a quanto sostenuto dai nostri compagni delle regioni promotrici del suddetto Referendum (Basilicata, Marche, Puglia, Sardegna, Veneto, Calabria, Liguria, Campania e Molise);
•Dare un incentivo alla conversione del piano energetico nazionale, investendo maggiormente sulle energie rinnovabili e sulle potenzialità energetiche del nostro territorio;
•L’energia sviluppata dalle trivelle interessate al referendum equivale al 2,9% e le riserve certe di petrolio nei mari italiani equivalgono a 7-8 settimane di consumi nazionali e potremmo estrarre gas per soddisfare i consumi di 6 mesi, pertanto sosteniamo che la possibilità di un incidente (nonostante bassa) nei nostri mari non valga la pena.
Cogliamo insieme questa occasione per dare un messaggio politico di rottura su di piano energetico nazionale non basato su fonti energetiche rinnovabili. Partecipa anche te, ci vediamo il 17 aprile alle urne.

Giovani Democratici Velletri - Via Guido Nati, 38 00049 Velletri RM - Tel. 069637433