Giovani Democratici Velletri

         

Dalla parte degli studenti

Dall’inizio dell’anno scolastico gli studenti veliterni sono in agitazione per rivendicare spazi adeguati dove poter esercitare il loro diritto allo studio.

La protesta è culminata in una manifestazione pacifica per le vie della Città con la quale gli studenti hanno voluto porre l’accento su un problema, quello del sovraffollamento, che oggi riguarda in prima persona gli studenti dell’ITIS Vallauri e del Liceo “Landi”, ma che da anni rappresenta la spada di damocle di gran parte degli istituti della Provincia di Roma, tanto che, qualche anno fa, una delegazione di studenti di Velletri fu anche ricevuta dall’allora Assessore provinciale alle Politiche della Scuola, che prese in considerazione interventi urgenti di edilizia scolastica, in seguito in parte realizzati.

Come Giovani Democratici di Velletri, abbiamo scelto di non essere fisicamente presenti alla manifestazione per una questione di opportunità, che altrimenti, secondo noi, avrebbe attribuito alla protesta un taglio diverso, spacciandola per una questione di una sola parte. Abbiamo però espresso personalmente, ad alcuni degli studenti coinvolti, la nostra sincera solidarietà e piena vicinanza alla loro, sacrosanta, battaglia e ci teniamo a ribadire la nostra completa disponibilità ad utilizzare tutti i canali in nostro possesso per intraprendere, con loro, le azioni ritenute più opportune per fornire una soluzione ad un problema non più rinviabile; il tutto senza strumentalizzazioni, così com’è nel nostro costume, lasciando agli studenti la possibilità di giocarsi al meglio tutte le frecce del loro arco.

Questo in tema di attualità. In generale, sulla scuola pensiamo che una riforma degna di questo nome sia assolutamente necessaria. Pensiamo ad una scuola di qualità, che garantisca a tutti gli studenti il diritto allo studio, indipendentemente dal reddito familiare.

Oggi più che mai crediamo fortemente nella scuola pubblica, nel lavoro svolto dai tanti docenti che, di anno in anno, rientrano nel capitolo dei tagli indiscriminati all’istruzione che continuano a minare il futuro dell’Italia. La scuola di domani deve dare priorità all’apprendimento, tenendo conto del divenire dei ragazzi nelle diverse età e contesti sociali in cui vivono; deve formare cittadini capaci di informarsi e aggiornarsi per tutta la vita, per partecipare attivamente e consapevolmente alla vita economica e civile.

La scuola che vogliamo ha fra i propri scopi la trasmissione dei principi che fondano la convivenza civile e non può non essere conforme ai principi della Costituzione e alla Dichiarazione dei diritti dell’uomo. Puntiamo su una scuola sempre più interculturale, considerato che oggi più del 60% degli alunni cosiddetti stranieri sono nati in Italia da famiglie immigrate e che aspettano di essere giuridicamente riconosciuti cittadini italiani; pensiamo ad una scuola basata sul protagonismo degli studenti, sulla parità di genere, su una didattica innovativa e interattiva, attenta al plurilinguismo e ai nuovi linguaggi.

Per realizzare tutto questo è chiara la necessità di un piano concreto che affronti seriamente il tema dell’edilizia scolastica, che intervenga a mettere in sicurezza la maggior parte degli istituti italiani, oggi non a norma. Un piano che per funzionare, per forza di cose deve essere svincolato dal Patto di stabilità il quale, laddove sono disponibili le risorse, non consente agli Enti locali di utilizzarle, lasciando così migliaia di studenti nell’incertezza e nel disagio di non poter rivendicare a pieno il loro diritto allo studio.

Giovani Democratici Velletri - Via Guido Nati, 38 00049 Velletri RM - Tel. 069637433
maillot de foot pas cher maillot de foot pas cher maillot de foot pas cher maillot de foot pas cher maillot de foot pas cher scarpe nike air max outlet scarpe nike air max outlet scarpe nike air max outlet scarpe nike air max outlet scarpe nike air max outlet scarpe nike air max outlet nike tn pas cher nike tn pas cher nike tn pas cher nike tn pas cher air max pas cher air max pas cher stone island outlet stone island outlet stone island outlet stone island outlet stone island outlet stone island outlet barbour paris barbour paris barbour paris barbour paris barbour paris piumini peuterey outlet piumini peuterey outlet piumini peuterey outlet piumini peuterey outlet piumini peuterey outlet canada goose pas cher canada goose pas cher canada goose pas cher canada goose pas cher canada goose pas cher canada goose pas cher woolrich outlet online piumini woolrich outlet moncler outlet online moncler outlet piumini moncler outlet moncler outlet online peuterey outlet online peuterey outlet pop canvas art mcm outlet online moose knuckles outlet